Condividi la pagina

Dorom Dazed

Pubblicato in Video
Posted by 
(0 Voti)

Il progetto Dorom Dazed è stato creato da Tiziano Piu nel 2015. Nasce come progetto

solista, in collaborazione con diversi musicisti della scena locale sarda. La prima opera è un EP contenente 4 brani, “Shameless” e viene rilasciato nel settembre 2016 senza etichetta per poi essere ridistribuito con l'indipendente Ghost Label Record.

L'EP viene accolto bene dalla critica che lo definisce sofferto e ricco di forti tensioni emotive, legato al grunge degli anni '90 ma con la voglia di evolversi in qualcosa di più personale.

Il disco verrà poi presentato ufficialmente il 14 Gennaio 2017 al Fabrik di Cagliari. In quei mesi il progetto ha subito diversi cambi di line up, prima è diventato un duo (con Federico Diana alla chitarra) poi c'è stata l'uscita di scena di Federico e l'ingresso di Mario Inghes, musicista e ingegnere del suono di diversi progetti locali e nazionali.

Con Mario Inghes inizia, nella primavera del 2017, un importante collaborazione che porterà all'uscita del singolo “The End” (07/06/2017) con relativo videoclip della regista esordiente Francesca Corona. Questo brano determina la separazione del duo musicale e la ripresa in solitaria del progetto da parte di Tiziano Piu.

“The End” è stato un brano atipico, molto diverso dalle atmosfere di “Shameless” e Tiziano cercava proprio quello. Sapeva però che senza Mario Inghes la strada verso il cambiamento sarebbe stata molto difficile. La voglia di portare vanti il progetto lo spinge a contattare il musicista Kazemijazi, conosciuto in particolare per aver collaborato con i Verdena. Kazemijazi è un abile musicista, polistrumentista e si occupa di produzione. Ci sarà un accordo di partecipazione per i nuovi brani tra i due che porterà Tiziano a entrare nuovamente in studio alla fine del 2017. Anche questa volta registrerà al V Studio di Villy Cocco e con lui collaboreranno gli stessi di “Shameless”: Alessandro Castellano (batteria), Giovanni Serra (basso).

A questi si uniranno altri musicisti della scena sarda: Fabrizio Mulliri (batteria), Mark Grace (chitarre, voce), Fabrizio Collu (tastiere), Mario Melis (battieria), Luigi Marchini (Violino), Federico Diana (chitarra). Il disco, intitolato “Ireneo”, sarà formato da 8 brani e avrà una doppia produzione: quella di Villy Cocco e quella, appunto, di KazemiJazi che darà anche il suo contributo musicale. Intanto viene firmato il contratto con la Seahorse Recordings di Paolo Messere. che curerà distribuzione e promozione.

Il primo singolo che anticipa l'album è “A History of Death”: parla di una storia di femminicidio e si discosta molto dal vecchio repertorio, segnando una ulteriore evoluzione musicale. Anche per questo brano verrà rilasciato un videoclip ad opera di Francesca Corona.

Letto 42 volte Ultima modifica il Venerdì, 19 Aprile 2019 16:24
Share »

PODCAST

NEWS