Condividi la pagina

Ma siete tutti impazziti?

Pubblicato in Blog
Posted by  Lunedì, 03-09-2020
(0 Voti)

Il momento che stiamo attraversando in Italia, come nel resto del mondo, non è certo dei migliori , anzi, direi che la situazione è  piuttosto preoccupante e credo sia sfuggita al controllo di questo governo di incapaci.

Sfido chiunque di coloro che perderanno un po' del loro tempo a leggermi, a smentirmi. Questo  governo fin dall'inizio ha preso la situazione troppo alla leggera e ora si tenta in tutti i modi di correre al riparo ma credo che sia  troppo tardi. Non voglio essere pessimista ma con queste teste di cazzo di italiani non stiamo certo in una botte de fero. Da sempre l'italiano è definito ingovernabile (fin dai tempi di nonno Benito)  e ha dimostrato di esserlo anche questa volta. Certo, così come è stata gestita la situazione, non c'era molto da fare, ma anche il menefreghismo dilagante dell'italiano medio (a cui io dedico il mio dito medio ) ha fatto il resto. Pensiamo troppo che le cose debbano sempre e comunque succedere agli  altri mentre,  prima o poi,  gli altri siamo noi. La dimostrazione dell'egoismo più raccapricciante l'hanno data sabato notte molti italiani del Nord (zone rosse, mica bau bau ,micio micio) che in fretta e furia hanno preso treni, taxi strapagati( una demente ha pagato 1200 euro di taxi per farsi trasportare da Milano a Roma),  pur di  lasciare la zona rossa. Zero rispetto per il Centro  e il  Sud che , soprattutto il Sud, non hanno  le strutture necessarie ad affrontare una situazione così come quella del Nord ( che fa già fatica a sostenere, è notizia di oggi che gli ospedali della Lombardia abbiano già chiesto aiuto a quelli del Piemonte). Dunque senso civico pari a 0, collaborazione tra persone non rinvenuta, a questo si aggiunga la protesta scoppiata nelle carceri (dopo la decisione di  evitare i colloqui con  i parenti, presa dal governo).  Ora questo governo non riesce proprio a farne una giusta.  Ci sono  già 6 morti, carceri a ferro e fuoco e le povere Forze dell'Ordine, che magari in questo periodo nero dovrebbero occuparsi d'altro, impegnate a sedare le rivolte, vi ricordo stipendiati 1200 euro  al mese.. Non ho più parole, solo  insulti e parolacce, possibile che in questa vita a subire siano sempre le brave persone, siano sempre coloro  che rispettano le regole e questi  maledetti delinquenti, oltre ad averci fatto male quando erano in libertà tornano a farci del male anche dentro  i luoghi di detenzione...il mio augurio  a loro è  "che peste vi colga" maledetti! Spero che il bene,  per una volta, in questa situazione tragica, possa vincere sul male e perchè questo avvenga c'è bisogno di un piccolo sacrificio da parte di ognuno di noi...le brave persone restino unite, siano coerenti ancora una volta con il loro stile di vita e di rettitudine, anche se vi devo confessare che in certe situazioni mi  viene davvero da diventare cattiva e velenosa...E' proprio vero  il Governo attuale rispecchia, purtroppo, in pieno la stragrande maggioranza degli italioti (italiani idioti)!

Letto 452 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Marzo 2020 15:30
Share »

PODCAST

PLAY TV WR 63

Archivio video

Web Radio 63

Benvenuto nel fantastico mondo musicale di Web Radio 63, per noi il tuo giudizio è importante, se ti va seguici anche su Facebook per condividere insieme un mondo di musica.

TECNOLOGIA


              

OLD VIDEOS

 

BecomeACreatorpreneur 400

Commenti recenti

PALINSESTO


DLUNEDI'
NCOMENATURA

button NcomeNatura

button beppelante


MARTEDI'
TONY MIX

button Toni Mix


MERCOLEDI'
UN'ORA D'AUTORE

Boton unoradautore

 button Nuove Entrate


GIOVEDI'
A BUSTA CHIUSA

button A BUSTA CHIUSA


VENERDI'
STYLO DJ

Botton StyloDJ


SABATO
DISCO DANCE

button DISCO DANCE

 


DOMENICA
MOTOWN

Sara Ienco 150x150


ASCOLTA
LA DIRETTA

 

Rimani Aggiornato

Ti invitiamo ad iscriverti, in maniera del tutto gratuita e libera, alle newsletter informative. Cliccando sul tasto sottostante "Iscriviti" potrai ricevere informazioni riguardanti le nostre attività. La nostra emittente Rispetta le norme GDPR (General Data Protection Regulation).
Registrati
Please wait


PRODOTTO
EDITORIALE

  L'aggiornamento di questo sito avviene in modo saltuario,non ha contenuti giornalistici e quindi non può essere considerato una testata giornalistica o un periodico o comunque un prodotto editoriale.

 


 

 

Note Legali

POLICY