Condividi la pagina

Corsi e ricorsi storici...

Pubblicato in Blog
Posted by  Lunedì, 02-28-2022
(0 Voti)

Immaginate lo scorrere della vita quotidiana, il tran tran di una metropoli, con le sue auto, i suoi autobus, i suoi treni , i suoi aerei, le persone indaffarate per strada, i negozi, gli uffici, le fabbriche, le scuole e poi come un fulmine a ciel sereno, l'irruzione violenta e improvvisa della guerra.

Essere catapultati dalla realtà al terrore, precipitare da una commedia in un film horror...Il mio cuore è dolorante in queste ormai 5 giornate di guerra e proprio stanotte pensavo che non c'è mai fine al peggio, credevamo di esserci messi alle spalle questi brutti momenti di guerra del passato e ora stiamo ripiombando nell'incubo. Pensavo che la guerra non è mai così lontana come la pensiamo e che a volte situazioni che sembrano a noi lontane possono coinvolgerci in un battibaleno. Pensavo a come avrebbe reagito un paese come il nostro se fosse stato attaccato così come lo è stata l'Ucraina, non credo ci sarebbe stato il patriottismo e nazionalismo che è presente nel popolo ucraino a cui rivolgo il mio "tanto di cappello", un popolo fiero, combattivo che è stato colpito da un pazzo dittatore che ha addotto come pretesto per dichiarare loro guerra la volontà dell'Ucraina di entrare in Europa. Un grande Presidente il loro e un grande popolo che si è ritrovato catapultato in una guerra che non vuole e alla quale ha dovuto prepararsi in quattro e quattrotto. Il mio cuore sanguina vedendo le migliaia di persone che conducevano una vita normale (già segnata dalla pandemia ancora non trascorsa) e si ritrovano a dover abbandonare la propria terra, la propria casa, i propri beni , cerco di mettermi nei loro panni e piango, piango per l'impotenza che provo nei loro confronti, vorrei fare qualcosa ma non so cosa, vorrei dare loro un aiuto e mi vergogno di come sta affrontando queste gravi problematiche il nostro paese, mi vergogno che l'Italia stia a guardare, mi vergogno di molti miei connazionali che pensano a cose futili in questi momenti così dolorosi e vivono alzando le spalle o adducendo un incredibile e vomitevole "meglio a loro che a noi" (anche questo ho sentito dire) e allora la mia voce si alza chiedendo a tutti gli stati europei di aiutare questo popolo , di non abbandonarli , la guerra non è stata dichiarata da loro ma loro ne sono le vittime,! Io non chiedo ipocritamente la pace ma chiedo che questo popolo venga aiutato a cacciare dalla loro terra il perfido e schifoso invasore e l'unico modo è mandargli si aiuti umanitari ma anche armi e soldati da affiancare ai loro...Penso ai bambini , alle tante creature innocenti che fanno chilomentri in autobus o addirittura a piedi con i loro occhioni sgomenti e increduli a ciò che sta accadendo, penso ai tanti giovani soldati , penso ai tanti civili che si sono messi anche loro a combattere, penso a quell'ingegnere che pur di non far avanzare gli sporchi russi ha fatto saltare un ponte, penso alle donne , immense, enormi che si sono messe a fabbricare molotov per fermare i bastardi , il mio cuore e il mio pensiero in queste giornate è con voi...Forza Ucraina! Forza grande popolo ucraino! A morte il tiranno, a morte !

Letto 180 volte Ultima modifica il Lunedì, 28 Febbraio 2022 14:44
Share »

PODCAST

PLAY TV WR 63

Archivio video

Archivideo

 

InsegnaCafe

Web Radio 63

Benvenuto nel fantastico mondo musicale di Web Radio 63, per noi il tuo giudizio è importante, se ti va seguici anche su Facebook per condividere insieme un mondo di musica.

 

TECNOLOGIA

paypal donazione1
              

Dirette esterne

 

Commenti recenti

  • Web Radio 63 vi aspetta tutti i giovedì con "A Busta Chiusa", potete sostenere il nostro lavoro facendo una piccola donazione

PALINSESTO


LUNEDI'
MUSICA NO STOP

button NcomeNatura


 


MARTEDI'
MUSICA NO STOP

button Toni Mix


 


MERCOLEDI'
UN'ORA D'AUTORE

Boton unoradautore


 


GIOVEDI'
A BUSTA CHIUSA

button A BUSTA CHIUSA


 


VENERDI'
MUSICA NO STOP

Botton StyloDJ


 


SABATO
DISCO DANCE

button DISCO DANCE


 


DOMENICA
MOTOWN

Sara Ienco 150x150


 


ASCOLTA
LA DIRETTA

 


PRODOTTO
EDITORIALE

  L'aggiornamento di questo sito avviene in modo saltuario,non ha contenuti giornalistici e quindi non può essere considerato una testata giornalistica o un periodico o comunque un prodotto editoriale.

 


 

 

Note Legali

POLICY