Condividi la pagina

Salvare il pianeta a tutti i costi...

Pubblicato in Blog
Posted by  Mercoledì, 09-18-2019
(0 Voti)

Spesso di questi ultimi tempi si sente parlare di lenta moria della Terra, si fanno grandi dibattiti, molte parole, ma i fatti, quelli fondamentali, continuano a mancare.

Tutti noi diciamo di amare questo nostro pianeta, ormai malato, anzi direi prossimo all'implosione, ma non facciamo nulla, nel nostro piccolo, per migliorare le cose. Continuiamo ad inquinare perchè è comodo così, perchè andare a piedi o in bicicletta (non parlo di lunghe tratte ma anche, semplicemente per  andare a prendere il pane o il giornale) quando è tanto comoda la macchina. La popolazione mondiale aumenta vertiginosamente con la certezza che di qua a breve non ci saranno più risorse idriche e alimentari e si continua a figliare come conigli soprattutto nelle zone più povere della terra, quelle stesse zone a cui le grandi  potenze hanno sempre sottratto risorse, senza in cambio valorizzare il territorrio di queste popolazioni e dare loro una speranza di vita. Siamo quindi sempre alla ricerca di nuova terra da coltivare, ecco gli enormi incendi che hanno distrutto buona parte dell'Amazzionia, qui hanno  perso la vita non solo  miglialia di alberi e vegetazione ma anche tantissime specie animali, animali che sappiamo estinguersi ormai con la stessa rapidità con cui si stanno sciogliendo i ghiacciai, termoregolatori di questa nostra madre terra. Poi ci si stupisce che ogni tre per due ci sia un'alluvione, un nubifragio, 32 gradi a metà settembre, che ormai  in montagna, se non artificialmente ,non ci sia più neve e anche quella artificiale sia difficile da mantenere a causa dell'aumento delle temperature. Il futuro che ci attende, forse non ancora per me, ma per le nuove generazioni sicuramente non è roseo. Ciascuno di noi però può fare qualcosa per migliorare questa situazione o almeno per far si che non peggiori. Con le nostre abitudini quotidiane, che forse è il caso di migliorare, scegliendo un regime alimentare diverso da quello che molti ancora praticano, evitando di inquinare, la base sarebbe evitare di disperdere immondizia nell'ambiente, regola basilare ma che ho avuto modo di constatare quotidianamente non viene osservata. Io penso che la cosa fondamentale sarebbe insegnare il rispetto dell'ambiente fin dalla tenera età, nelle scuole ma non vedo nella nostra scuola italiana una preparazione degli insegnanti tale da poter dare un buon contributo alle nuove generazioni, vedo mentalità troppo spesso ristrette, regimi alimentari, nelle mense scolastiche, sbagliati, forte obesità nei bambini e una mancanza di educazione all'alimentazione corretta.Se si continua imperterriti su questa strada sbagliata le conseguenze saranno catastrofiche, se l'essere umano non si redime la Terra troverà il modo per sopravvivere ma noi non ci saremo più e a mio parere sarà un bene...

Letto 270 volte Ultima modifica il Mercoledì, 18 Settembre 2019 11:05
Share »

PODCAST

Web Radio 63

Benvenuto nel fantastico mondo musicale di Web Radio 63, per noi il tuo giudizio è importante, se ti va seguici anche su Facebook per condividere insieme un mondo di musica.

TECNOLOGIA


              

Commenti recenti

PROGRAMMI RADIO

  • LUNEDI' 17:00 IL SALOTTO DI BEPPELANTE

  •   button beppelante

  • MARTEDI' 18:00 TONI MIX 21:00   

  •  button Toni Mix

  • MERCOLEDI' 18.15 NUOVE ENTRATE

  •  button Nuove Entrate

  • GIOVEDI'  18:00 "A BUSTA CHIUSA" 

  • button A BUSTA CHIUSA

  • VENERDì   22:00 BLUES

  • button BLUES

  • SABATO  23:30 DISCO DANCE

  • button DISCO DANCE

  • DOMENICA 21:30 MOTOWN                                                                                                                                                            
  • button MOTOWN

     

 

Note Legali

POLICY

Rimani Aggiornato

Ti invitiamo ad iscriverti, in maniera del tutto gratuita e libera, alle newsletter informative. Cliccando sul tasto sottostante "Iscriviti" potrai ricevere informazioni riguardanti le nostre attività. La nostra emittente Rispetta le norme GDPR (General Data Protection Regulation).
Registrati
Please wait

 

 

 

L'aggiornamento di questo sito avviene in modo saltuario,non ha contenuti giornalistici e quindi non può essere considerato una testata giornalistica o un periodico o comunque un prodotto editoriale.