Condividi la pagina

Den Harrow

Pubblicato in MAGGIO
Posted by  Venerdì, 05-07-2021
(1 Vota)
Den Harrow Den Harrow Den Harrow

Ritorna con il suo ultimo disco Den Harrow. Divo tra i Divi degli anni 80 fu Den Harrow al secolo Stefano Zandri che a partire dal 1983 divenne l’idolo di milioni di ragazze che lo amavano al punto da provocare l’invidia di buona parte del genere maschile, essendo dotato di una bellezza non comune come un moderno Apollo.

Decine di migliaia di copertine di magazine e poster gli vennero dedicati, molti di più che ad altre celebrità del momento, facendo a gara con le icone mondiali dello spettacolo. Stefano Zandri in arte Den Harrow, nato il 4 giugno 1962 a Nova Milanese (Mb) ed era figlio di un architetto e una sarta di alta moda. A seguito della morte prematura del padre, cresce con la madre, il fratello e la sorella. All'età di 7 anni impara a suonare il pianoforte e la chitarra. Durante le scuole superiori a Milano sviluppa ulteriormente l'interesse per la musica. Contemporaneamente inizia a praticare Judo, bodybuilding e Break dance. Desideroso fin da piccolo di far carriera nel mondo dello spettacolo, viene scoperto come fotomodello grazie al suo aspetto gradevole ed al suo fisico ben definito.

Poco tempo dopo, nel 1983, incontra il cantante e produttore Enrico Ruggeri, Roberto Turatti al tempo batterista dei Decibel e DJ presso la discoteca "American disaster" di Milano e Michele (Miki) Chieregato, musicista tastierista e speaker radiofonico a Radio Studio 105 e DJ del DIVINA di Milano, con i quali collabora nella produzione del suo primo disco: To Meet Me. Turatti contattò Enrico Ruggeri affinché scrivesse il testo, il brano uscì nel 1983 con etichetta Disco magic.

Qualche tempo dopo arrivò il suo secondo singolo: 'A taste of love' il brano riscosse un notevole successo in tutte le discoteche e radio Italiane. Den cominciò ad esibirsi in innumerevoli tour, così cominciò la storia di uno dei performer più influenti di tutto il decennio degli anni 80. L'ambizioso e redditizio progetto passò quindi sotto l'etichetta Baby Records proprietà di Freddy Naggiar, il re Mida dei discografici, il più noto e potente discografico del tempo.

Nel 1985 Den Harrow è per la prima volta sul palcoscenico del Festivalbar a Crotone, immediatamente tutte le teenagers d'Italia impazziscono per il loro nuovo idolo. Den ha un look estremamente appariscente e ricercato, avvolto da una tuta di pelle color prugna e con movenze da grande performer entusiasma il pubblico. Due giorni dopo la prima apparizione al Festivalbar di Vittorio Salvetti, sotto casa di Den staziona un bivacco continuo di ragazzine invocanti il suo nome. Den per uscire di casa deve usare un uscita secondaria all'interno del palazzo.

Nel frattempo il brano 'Future brain' (estratto dal primo album OVERPOWER) è la canzone più trasmessa da tutte le radio italiane, tedesche, francesi e spagnole.6 Settembre 1985 Arena di Verona. È la prima finale di Den Harrow. Migliaia di ragazzini urlano il nome del cantante, che sul palco dell'arena si esibisce in una performance straordinaria. Il clamore delle urla del pubblico è talmente assordante da coprire quasi la musica. Alla finale Den Harrow viene premiato come vincitore del Dj star (Festivalbar giovani).

Nello stesso anno a Bologna vince il premio 'Vota la voce', premio indetto dalla popolare rivista 'Sorrisi&canzoni TV'. In Francia vince con Future Brain il suo primo disco d'oro con oltre 500.000 copie vendute, in Germania ottiene lo stesso successo. Il brano venderà un totale di 3milioni di dischi totalizzando oltre 30 copertine di riviste musicali. L' anno si concluderà con il terzo singolo estratto dall'album: 'Bad boy', il cui video fu girato a Londra, nella zona dove oggi sorge il Millennium Dome. Il 1986 si aprì con il singolo 'Overpower' presentato in ogni programma musicale della RAI e Canale 5, dove Den si presenterà sfoggiando un look innovativo alla Mad Max, brandendo una spada laser e mimando un combattimento. Il costume con cui interpreta Overpower è uno dei costumi originali del film Legend, interpretato da Tom Cruise. Continua la serie di tour in tutta Europa. Non c'è un attimo di tregua per il giovane Den che frattempo esce sul mercato mondiale con 'Charleston', il cui video clip è sempre girato a Londra con circa 300 comparse e abiti originali degli anni 20, che si rovinarono irrimediabilmente durante la scena finale del tuffo collettivo in piscina. Den Harrow presenterà questo brano durante 5 tappe del Festivalbar, compresa la finale della sua seconda apparizione all'arena di Verona. Den stupisce ancora con il suo look e le scenografie che cura personalmente. Insieme a 2 ballerine inglesi, fa impazzire nuovamente il pubblico. In solo 2 anni Den diventa l'idolo incontrastato delle teenagers di tutta Europa che lo seguono ovunque per assistere ai suoi show. Den si aggiudica altri 2 Dischi d'oro e 1 di platino e oltre 20 copertine del settimanale 'Bravo', notissima rivista musicale tedesca. Un anno estremamente intenso, per soddisfare gli impegni richiesti dal pubblico europeo, la casa discografica acquista un aereo privato per consentire a Den di partecipare il pomeriggio a un programma televisivo in Francia e dopo poche ore, essere al sound check in Germania per una data del tour, per poi ripartire la mattina seguente per un servizio fotografico in Polonia. Dall' album Overpower viene estratto infine un altro singolo: 'Catch the fox', che diventa un tormentone in ogni parte d'Europa, consacrando Den come l'interprete più amato del momento tanto da aggiudicarsi, il premio Otto Walh della rivista Bravo magazine, considerato un importante e prestigioso riconoscimento che posiziona Den Harrow come miglior artista dell'anno, secondo solo a Michael Jackson. Il brano vende oltre 2 milioni di copie e si aggiudica altri 2 Dischi d'oro. Il look usato durante la performance di Cacth the fox è un accattivante costume in pelle da moderno arciere, una volpe argentata avvolge il collo, arco e freccia che, al termine del brano viene scagliata al centro di un bersaglio posizionato sul palco (Den appositamente prese lezioni di tiro con l'arco per un mese) Il 1987 è tempo di un nuovo album, 'Day by day'. Dall'album verranno estratti 4 singoli, il primo dei quali è la famosissima 'Don' t break my heart'. Ormai Den Harrow è una macchina da soldi. 246 spettacoli nell'anno in corso, tour massacranti in tutta Europa. In Germania, nei palazzetti dello sport divide il palco con gli Europe, i Modern Talking e Sandra. È l'anno della consacrazione, Den Harrow vince nuovamente il premio Otto Walh, ma questa volta quello d'oro. Si posiziona infatti davanti ai mitici Michael Jackson, George Michael, Prince, Billy Idol, Bruce Springsteen e molti altri. Den è al primo posto nella classifica in Germania e ci rimarrà per 28 mesi, gli vengono dedicate altre 30 copertine di riviste musicali e vince la ‘stella d'oro disco forum’ come miglior cantante 1987. La sua immagine viene affidata al fotografo di Billy Idol, Fedrick Gabosky. Il secondo estratto è 'Tell me Why' che raggiunge la prima posizione in Francia. È tra i top 5 nelle classifiche di mezza Europa, il terzo singolo estratto è 'Energy rain' e per finire 'Day by day' che da il titolo all'album che comprende anche 'High Dee ho' e 'Dangerous', quest'ultima assegnata in seconda battuta ad Alba Parietti che lo presenterà al Festivalbar. La stella di Den Harrow è sempre più brillante in Europa, viene classificato come cantante più amato dalle teenager in un classifica di top5, dove è presente insieme a Simon le Bon, Tony Hadley, Michael Jackson e Prince. Il terzo album è 'Lies'. È il 1988, il primo singolo estratto è 'Born to love' che ottiene nuovamente un successo straordinario in Europa e ancora una volta i dischi d'oro sono 2. Partecipa a 3 tappe del Festivalbar e conquista un'altra finale all'Arena di Verona, questa volta il look di Den è affidato a Jean Paul Gualtier. Un doppio petto elegantissimo e i capelli sono raccolti in una piccola coda fasciata da un nastro di velluto. Adesso Den è più maturo, la scenografia è, come sempre coinvolgente. Il secondo estratto è 'you have a way'. Il video, registrato negli studi della Baby Records, è malinconico... Den ripercorre gli anni della sua carriera. Le immagini dei vecchi brani scorrono alle sue spalle e sembrano annunciarne un imminente ritiro. In effetti Den lo sta prendendo seriamente in considerazione, sono ormai 5 anni che non ha più tempo per la sua famiglia, non esistono festività, vacanze e nemmeno può dedicarsi alla sua passione: le motociclette. I soldi guadagnati sono ormai veramente tanti e Den è davvero stanco.

Ora è la volta di 'Lies', brano che da il titolo all'album. Il 1989 si apre con 'Holiday Night', il quarto singolo estratto con un video girato a Ibiza ed un arrangiamento che inizia a discostarsi dalle sonorità del decennio appena concluso, abbracciando un sound più in voga in quel momento. Infine 'Take me back'. Durante quell'anno, Den è in Tour per 40 date tra Germania e Austria e per la prima volta canta live in Italia accompagnato dal gruppo Italiano Caravan, capeggiato antecedentemente dal grande Miko Mission.

Il Divorzio dalla Baby records Con la fine del decennio l'interesse di Den per il mondo dello spettacolo va scemando ed infine rescinde il contratto con la sua casa discografica.

 

Den rimane a riposo per un anno per recuperare la motivazione e le energie spese nel decennio precedente. Si rifarà vivo nel 1991 con un nuovo singolo prodotto dai fratelli Nicolosi (i Novecento) ed entrerà immediatamente nelle classifiche italiane, un nuovo video viene girato a Venezia prodotto da Mediaset e presentato a Superclassifica show da Maurizio Seymandi, suo vecchio amico e storico conduttore del noto programma. Nello stesso anno Den chiude un contratto discografico con la Polydor tedesca per 500 milioni delle vecchie lire per la realizzazione di 2 singoli 'real big love' e ‘all I want is you’, seguirà un tour di 30 date dal vivo in Germania ed Austria, questa volta il gruppo live che lo accompagnerà è il gruppo di Womach&womach mentre Divine Cornelius, già batterista di Steve Wonder alle percussioni. Poco dopo Den ha una terribile sorpresa: scopre infatti che il suo commercialista, durante tutto il decennio del suo successo, non pagò mai una lira di tasse al fisco italiano.

La conseguenza fu un disastroso crack finanziario, tanto che dovette dichiarare bancarotta e rimase quasi senza soldi. Tragedia nella tragedia, muore in quel periodo la sua amatissima mamma, così col cuore in frantumi Den decide di trasferirsi a San Diego in California con 10 milioni di lire, tutto ciò che gli era rimasto della sua immensa fortuna. Per sbarcare il lunario e potersi permettere di pagare il motel dove vive lavora come personal trainer, mentre la notte è addetto alla sicurezza del 'Planet Hollywood' di San Diego dove casualmente incontra Lorenzo Lamas (famosissimo attore) che lo vuole in una serie televisiva prodotta da lui stesso. Finita la serie televisiva Den viene messo sotto contratto a Las Vegas dove per un anno lavora come spogliarellista al Mg Grand e al Mandalay con il nome d’arte ‘Den the Stripper’ con notevole successo. Stanco di quella vita, nel 1994 rientra in Italia ed esce sul mercato discografico con ‘take me’, ‘universe of love’ e ‘ you and the sunshine’. Nel 1995 con ‘tomorrow is another day’ e ‘I need a lover’, nel 1996 esce ‘I feel you’. Sul finire del decennio usciranno una serie di raccolte nelle quali reinterpreterà i suoi grandi successi. Nel 1999 Mediaset lo sceglie come direttore artistico di 'Meteore' programma musicale presentato nella prima edizione da Giorgio Mastrota e nella seconda da Amadeus. Den Harrow, oltre a curarne la direzione artistica, è anche ospite fisso del programma. Il successo del cantante è ancora notevole tanto che Max Moroldo, giovane discografico di grande successo, decide di produrre per Den l'album 'Bach from the future' che contiene al suo interno sia alcuni vecchi successi riarrangiati, sia brani nuovi, facendo un investimento di 800 milioni delle vecchie lire per promozionarlo sulle reti Mediaset.

 

Nel 2001 Den sparisce nuovamente e lo rivediamo solo nel 2005 su Sky tv con il programma 'radio Harrow' del quale è il produttore e l'ideatore del format televisivo in cui ripercorre gli anni 80 in compagnia dei protagonisti dell'epoca, compreso il suo produttore e amico fraterno Roberto Turatti.

Nel 2006 la RAI vuole Den per la quarta edizione dell’Isola dei famosi in Honduras condotta da Simona ventura

Nel 2009 partecipa nuovamente al reality in veste di Guest Star in Nicaragua, sempre condotto da Simona Ventura

Nel 2009 Den è in Abruzzo con la Protezione civile paracadutisti per assistere i terremotati nel campo base di Navelli e ci resterà per 6 mesi.

Nel 2009 Den esce sul mercato discografico con un the best dal titolo ‘the legend’ con tutti i suoi successi rivisitati e un nuovo singolo dal titolo ‘take me away’ editato dalla SAIFAM con un cofanetto contenente il nuovo album, un DVD con una lunga intervista e un calendario dove Den posa per i 12 mesi con un fisico atletico e possente.

Nel 2012 la RAI vuole nuovamente Den in quella che sarà l’ultima edizione dell’Isola dei famosi sul canale RAI condotto da Nicola Savino e Wladimir Luxuria.

2012 La RAI mette sotto contratto Den nel day time dell’Isola dei famosi, per un totale di 36 puntate dove è uno degli opinionisti in studio. 2012 – Den Harrow & Hitfinders - ripropone una versione del suo primo successo del 1983 ‘2 Meet Me 2012’

Nel novembre del 2018 Den Harrow scrive la sua biografia ufficiale, una storia avvincente che terrà i suoi fans con il fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina, una storia scritta a cuore aperto sulla vita di una delle più brillanti stelle della musica dance d'Europa.

Nel 2020 Den e i suoi nuovi autori Daisy Scaramella, che è anche la sua compagna di vita e Alberto Marzocchi, realizzano un brano in Italiano con l'intento di partecipare al Festival di Sanremo 2021, Paolo Paltrinieri della Fonogram lo candida ma senza l’esito sperato. Durante la sua lunga e prolifica carriera, Den Harrow vince 8 dischi d’oro e 8 Dischi di platino, un’edizione del Festivalbar giovani, vota la voce, 2 Otto Walh, la Stella d’oro come miglior cantante 1987. È, ad oggi, l’unico Italiano a cui sono state dedicate 398 copertine di riviste musicali nel mondo, oltre 10.000 articoli di giornali e Poster.

Nella classifica SIAE è al 36esimo posto come cantante che ha venduto più dischi in Italia e nel mondo, con 20 milioni di dischi venduti, su un totale di 146 artisti italiani. Tra le curiosità, segnaliamo un Cicciobello dedicato a Den, prodotto da ‘Sebino Giocattoli’ come ‘Cicciobello Rock star’. Oggi Den vive felicemente in Spagna con la sua compagna Daisy Scaramella, ex manager di successo in Grand Bretagna e appassionata di moda. Insieme condividono tante passioni, tra cui quella per i viaggi e lo sport.

Informazioni aggiuntive

  • Event Time: 18:00
  • Event Date: Giovedì, 13 Maggio 2021
  • Event Location: Studio-1 Cambiano
Letto 642 volte Ultima modifica il Mercoledì, 19 Maggio 2021 20:14
Share »

PODCAST

PLAY TV WR 63

Archivio video

Palinsesto Video

 

Web Radio 63

Benvenuto nel fantastico mondo musicale di Web Radio 63, per noi il tuo giudizio è importante, se ti va seguici anche su Facebook per condividere insieme un mondo di musica.

TECNOLOGIA

paypal donazione1
              

Dirette esterne

 

BecomeACreatorpreneur 400

Commenti recenti

PALINSESTO


DLUNEDI'
NCOMENATURA

button NcomeNatura

Attenti Alle Due

button beppelante


MARTEDI'
MUSICA NO STOP

button Toni Mix

Bottone FrancaGiusti


MERCOLEDI'
UN'ORA D'AUTORE

Boton unoradautore

 button Nuove Entrate


GIOVEDI'
A BUSTA CHIUSA

button A BUSTA CHIUSA


VENERDI'
STYLO DJ

Botton StyloDJ


SABATO
DISCO DANCE

button DISCO DANCE

 


DOMENICA
MOTOWN

Sara Ienco 150x150


ASCOLTA
LA DIRETTA

 

Rimani Aggiornato

Ti invitiamo ad iscriverti, in maniera del tutto gratuita e libera, alle newsletter informative. Cliccando sul tasto sottostante "Iscriviti" potrai ricevere informazioni riguardanti le nostre attività. La nostra emittente Rispetta le norme GDPR (General Data Protection Regulation).
Registrati
Please wait


PRODOTTO
EDITORIALE

  L'aggiornamento di questo sito avviene in modo saltuario,non ha contenuti giornalistici e quindi non può essere considerato una testata giornalistica o un periodico o comunque un prodotto editoriale.

 


 

 

Note Legali

POLICY