Condividi la pagina

Un primo maggio all'insegna di tutto fuorché del lavoro...

Pubblicato in Blog
Posted by  Martedì, 05-02-2017
(0 Voti)
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
  • Your Website Title

E' appena trascorso il primo maggio che, in teoria, dovrebbe essere la festa dei lavoratori

. Ora premesso che in Italia il lavoro non c'è , mi chiedo che cosa si debba festeggiare ma soprattutto mi domando cosa ci fanno politici e sindacati in piazza quando sono proprio loro i  primi a non tutelare i lavoratori e il lavoro, a non promuovere nuove leggi per incentivarlo o abbassare magari un po' le tasse per dare nuova linfa vitale a quelle poche imprese che ancora arrancano  in Italia. Si scende in piazza per cosa? Per spaccare vetrine e le teste dei poliziotti (vedi ciò che è successo a Torino) e poi cosa c'entrano quei "cazzoni" di anarchici con la festa del lavoro? Ah già loro spaccano tutto a prescindere, non hanno ideali ma solo ignoranza e violenza nei loro ristretti cervelli (ammesso che ne abbiano uno). Un primo maggio festeggiato dopo la nuova vittoria di Renzi (ora vorrei sapere da chi lo ha votato che cosa non ha capito delle sue precedenti prese per  il culo), evidentemente gli elettori del PD sono masochisti, amano la sofferenza oppure dimostrano davvero di essere limitati cosa che già sapevo da un pezzo, ma ora me lo hanno confermato. Un concerto del primo maggio che è stato tutto fuorché una festa della musica, un momento di aggregazione. Slogan politici urlati ovunque, direttamente o indirettamente, da quelli che osano definirsi artisti ma che, se andiamo a vedere le loro esibizioni dal vivo, a parte alcuni, sono veramente indegni di questa definizione. E gli italiani? Beh gli italiani stanno a guardare, contemplano il cielo e l'unica cosa di cui si sanno lamentare è del tempo...Fa freddo, fa caldo, che maggio anomalo...Oh ma vi volete svegliare????Qui ci stanno sottraendo il futuro e lo dico soprattutto alle nuove generazioni, che ahimè, si impegnano molto poco a costruire e sono sempre pronte a distruggere e a criticare...

Letto 59 volte Ultima modifica il Martedì, 02 Maggio 2017 12:21
Share »
Roberta

Ciao mi presento sono Roberta e tutti i giorni potete condividere con me il mio Blog

Note Legali

PODCAST

Web Radio 63

Benvenuto nel fantastico mondo musicale di Web Radio 63, per noi il tuo giudizio è importante, se ti va seguici anche su Facebook per condividere insieme un mondo di musica.

TECNOLOGIA

Ultimi blog

Commenti recenti